lunedì, Luglio 15, 2024
spot_img

Latest Posts

È DI GROTTAMINARDA LO CHEF CHE HA VINTO L’ARGENTO AI CAMPIONATI DI CUCINA ITALIANA

A cura di Pasquale Cogliani 

Ancora una volta un grottese che si distingue e porta alto il nome di Grottaminarda; si tratta di un giovane chef Medaglia d’Argento nei Campionati della Cucina Italiana: il  cuoco  si chiama Roberto leone e proprietario del “Sogno” Risto-Gourmet che si trova proprio a Grottaminarda.

Giunti all’8ª edizione dei Campionati della Cucina Italiana, che  si sono svolti nei giorni scorsi presso il Rimini Expo Centre Italy, nell’ambito del “Beer & Food Attraction”  rappresentando la più importante competizione culinaria nazionale, riconosciuta dal circuito Worldchefs e dalla Federazione Italiana Cuochi.

Roberto Leone nella gara per la categoria “cucina calda individuale senior” con la motivazione: “per la capacità professionale e le doti artistiche nell’elevare il patrimonio culturale della cucina italiana”. Ma non è stata l’unica medaglia quella d’argento , ha infatti conquistato anche una di Bronzo in coppia al suo collaboratore, Davide Raduazzo, nella sfida della “mistery box”.

Da parte dell’Amministrazione comunale di Grottaminarda vanno le congratulazioni, in particolare dal Sindaco, Marcantonio Spera, e dell’Assessora delegata al Commercio, Doralda Petrillo:

Roberto Leone è uno chef ma anche un giovane imprenditore, esempio di estro creativo, di intraprendenza e di spirito di sacrificio. Per Roberto Leone non si tratta della prima medaglia conquistata, il suo talento innato che si va sempre più affinando con la tecnica e l’esperienza.

Roberto Leone 5 anni fa, insieme ad un socio, apre il “Sogno” Risto-Gourmet e realizza, evidentemente, il suo sogno.

Prediligo cucinare il pesce, dagli antipasti fino ai secondi, ho voluto portare questa mia prerogativa nella gara di Rimini dichiara lo chef grottese . L’elemento protagonista di questa edizione dei Campionati della Cucina Italiana è stata la “fontina” , io naturalmente ho scelto il pesce, a cui potevamo abbinare diversi tipi di proteine, ho quindi preparato un piatto con questo prodotto di eccellenza a cui ho aggiunto spigola e baccalà. A riguardo invece della sfida della “mistery box”, fatta insieme a Davide Raduazzo, dovevamo preparare una “main course” con gli ingredienti a sorpresa: galletto, filettino di maiale, lenticchie, senape e miele a cui ne abbiamo aggiunto altri disponibili in dispensa.              Per concludere Roberto Leone ,da un consiglio ai giovani di lavorare nella ristorazione è vero che comporta sicuramente tanti sacrifici, ma ci sono anche tantissime soddisfazioni come queste medaglie e impegnandosi poi arrivano i risultati.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.