giovedì, Giugno 20, 2024
spot_img

Latest Posts

Posta un video e si ritrova dai domiciliari al carcere

A cura di Pasquale Cogliani 

Mentre era agli arresti domiciliari, ha pubblicato sui social un video in cui inneggiava alla mafia. Questo il motivo che l’ha portata direttamente in carcere. Lei è Giuseppina Valda, sorella di Francesco Pio Valda, il giovane detenuto per l’omicidio di Francesco Pio Maimone, il 18enne ucciso da un proiettile vagante nello scorso marzo a Napoli. Proprio mentre cominciava il processo, il 27 febbraio: in quelle ore la sorella di Valda aveva postato su Instagram il video in cui la si vedeva mentre, ballando sulle note di una canzone, ripeteva le parole del testo che inneggiavano alla mafia.

 

 

L’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa per la violazione degli obblighi e che sostituisce la misura precedentemente disposta, è stata notificata ieri, 29 febbraio, dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Napoli e del commissariato San Giovanni – Barra. La ragazza era sottoposta ai domiciliari perché, secondo gli inquirenti coinvolta nell’omicidio del giovane pizzaiolo di Pianura: è accusata di concorso in detenzione di arma da fuoco, aggravata dal metodo mafioso, in merito alla pistola con cui il fratello nella notte tra il 19 e il 20 marzo aveva aperto il fuoco tra i passanti.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.