giovedì, Giugno 20, 2024
spot_img

Latest Posts

In fuga da Kiev ad Avellino con il cane malato: “Non potevo abbandonarlo, l’ho tenuto sempre in braccio”

In fuga da Kiev ad Avellino con il cane malato: “Non potevo abbandonarlo, l’ho tenuto sempre in braccio”

L’amore per gli animali supera ogni barriera, ogni guerra e non conosce confini: Lada è una 24enne Ucraina, che è fuggita da Kiev sotto i bombardamenti russi ma non ha abbandonato la sua cagnolina Luna, splendido meticcio di 6 mesi.

Lada ha portato con sé una valigia e la sua cagnolina malata, impaurita, febbricitante tenendola sempre stretta  in braccio. Un viaggio lungo migliaia di chilometri fino ad arrivare ad Avellino, dove è stata ospitata da sua nonna Olga. Luna è stata poi amorevolmente curata nello studio veterinario del dottor Urciuoli, a Bellizzi Irpino. Davvero un bel gesto quello della ragazza ucraina che è un monito e un esempio per tutte le persone che invece abbandonano gli animali magari solo perché devono andare in vacanza.

Si, perché nell’emergenza umanitaria dei profughi costretti ad abbandonare le proprie case sotto le bombe russe c’è anche quella degli animali domestici.                          

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.